Trapianto dei capelli: sì o no

Trapianto dei capelli: sì o no?

Le 4 cose che dovresti sapere prima di sottoporti ad un trapianto dei capelli.

Se anche tu combatti da anni contro il diradamento e la calvizie e stai pensando di sottoporti ad un trapianto dei capelli, questo articolo può esserti d’aiuto.

Sono la dottoressa Ilenia e oggi voglio rispondere ad una domanda che tanti clienti, sopratutto uomini mi fanno.

“Ma se facessi il trapianto dei capelli?”

A questo punto voglio raccontarti la storia di Antonio.

Antonio è un signore di mezza età,  che seguivo già da un po’ di tempo.

Una mattina stranamente (perchè di solito non era felice di vedermi, visto che parlare dei suoi capelli gli creava tanta agitazione) è arrivato in farmacia particolarmente euforico.

-“Dottoressa, mi è successa una cosa.

Ho rivisto dopo tanto tempo un mio amico. Anche lui come me stava perdendo tutti i capelli.

Ma adesso gli sono ricresciuti, non so come,

e in realtà non ho avuto il coraggio di chiederglielo.

Ma ne sono sicuro, adesso ha più capelli di prima. Ma come ha fatto?”

Mi guardava in cerca di una risposta.

“Molto probabilmente avrà fatto il trapianto dei capelli”, gli dico.

-“Il trapianto di capelli? E come funziona?”.

Mi guardava meravigliato. Era ansioso di sapere….

NE VUOI SAPERE DI PIÚ?

“Tanti uomini hanno un problema di diradamento.

Quando però ad incidere sul problema è la componente genetica, il processo di caduta può essere rallentato, ma non evitato.

La calvizie non può essere cancellata del tutto.

Per questo motivo molti uomini scelgono di ricorrere al trapianto dei capelli.

-“Dottoressa posso farlo  anche io questo trapianto? Può essere una soluzione al mio problema?

Ormai le ho provate tutte, perchè non provare anche questa?

E poi le dico la verità, sono un po’ stanco dei trattamenti.

Vorrei mettere un punto definitivo a questo problema”.

Era già da un po’ che Antonio seguiva i trattamenti, capivo la sua stanchezza, anche se aveva fatto tanti passi avanti da quando avevamo iniziato.

“Questa scelta dipende da te. Io non sono né favorevole né contraria, voglio solo dirti quali sono i pro e i contro del trapianto dei capelli, affinchè tu faccia una scelta consapevole”.

-“Naturalmente, dottoressa. Mi fa piacere ascoltare i suoi consigli”

E’ bene sapere in cosa consiste un trapianto dei capelli, quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi…

e solo dopo decidere se farlo o meno.

“Prima di sottoporti ad un trapianto dei capelli devi sapere che:

  1. Il trapianto dei capelli è un vero e proprio intervento chirurgico, anestesia compresa. Per questo, a garanzia del buon esito dell’intervento, è necessaria la presenza di un’equipe di professionisti (chirurghi specializzati, anestesista, infermiere) che segua tutte le fasi dell’operazione.
  2. Importante: il trapianto dei capelli consiste in un autotrapianto. Questo vuol dire che vengono estirpati i bulbi dalla zona della nuca e vengono reimpiantati nella zona centrale e frontale, dove la presenza dei capelli è minore. Perchè viene scelta proprio la zona della nuca? Perchè bisogna andare a prelevare i capelli in una zona “fertile”, dove ci sono più capelli. Infatti  la nuca rappresenta una zona ad alta densità capillare. Per questo motivo viene anche chiamata zona donatrice.
  3. Il trapianto del capello deve essere fatto nel momento giusto. Ma qual è il momento giusto? Quando la situazione non è ancora compromessa, ossia quando la calvizie non è in uno stato avanzato. Fare il trapianto quando la cute è ormai compromessa potrebbe risultare inutile. Per questo, prima di sottoporsi all’operazione, bisogna  vedere se la base sulla quale si effettuerà il trapianto goda di un buono stato di salute, per questo è importante affidarsi ad un esperto. Il buon esito del trapianto dipende da quando viene fatto.
  4. Importante: fare il trapianto purtroppo non significa aver risolto definitivamente il problema. La riuscita del trapianto può durare anche soltanto per pochi anni, perchè non è escluso il ripresentarsi di un nuovo ciclo di caduta progressiva, che potrebbe portare nuovamente alla calvizie. Questo si verifica proprio perchè la caduta è condizionata da fattori genetici che possono causare il ripresentarsi della caduta a qualche anno dal trapianto, per questo i trattamenti non vanno mai abbandonati del tutto”.

-“Dottoressa lo faccio?”

“Questa è una decisione che puoi prendere solo tu, però qualsiasi scelta farai ricordati di rivolgerti a degli esperti, per vedere se il trapianto possa essere la strada giusta per te”. 

-“Va bene dottoressa, intanto mi metto alla ricerca di un centro specializzato affidabile e poi deciderò cosa fare. Ma come faccio a capire se un centro è affidabile o meno?”.

Se vuoi saperne di più, leggi questo articolo e troverai tutte le informazioni utili per valutare un centro specializzato nella caduta dei capelli:  Come valutare l’affidabilità di un centro?

Dr. Angelo Labrozzi